Oggi Google, domani Volunia?

La conquista più grande per i produttori di software, è la creazione di uno standard, di un modo di fare le cose legato indissolubilmente a quell' ambiente inMassimo Marchiori particolare, in due parole una sorta di assuefazione. Non sto qui a sindacare su meriti, colpe o eventuali meccanismi oscuri che possano aver contribuito al risultato, piuttosto volevo considerare brevemente un aspetto in particolare, uno su tutti, e magari avere le vostre impressioni.

Immaginate di fare una ricerca su Internet. Senza Google. Sì, lo so, di motori ce n'è a bizeffe, ma non è questo il punto. Qualcuno, seppur senza lasciar trapelare null'altro che l'ambito e il nome, da qualche giorno ci assicura che potremmo fare ricerche in maniera differente.

Il suo nome è Massimo Marchiori, ed a nome del Team di Volunia (questo il nome del progetto), annuncia che quello che hanno in cantiere sarà tutt'altro che un nuovo Google, bensì un qualcosa di differente, ma che anche per i motivi considerati in apertura, a meno di un clone, viene difficile immaginare, ma che ha una data di nascita annunciata: 4/12/2011.

Staremo a vedere. Per ora su Volunia.com è solo possibile visualizzare il suddetto video e inviare la propria candidatura a power user  per poter collaborare ed adoperare in esclusiva il nuovo "motore di ricerca". Nell'attesa che il grande mistero venga sciolto e dia forma "tangibile" alle aspettative, mi ci sono iscritto anche io e ovviamente vi terrò aggiornati a riguardo.

Se dovesse trapelare altro, fateci sapere...insomma chi arriva per primo aspetta.:D

Un saluto a tutti e buona fortuna al Team di Volunia!

 

email

Autore: GinoCQ

Web designer freelance.

Condividi su