Linux bomba con Bauer-Puntu

bauer-puntu-desktop

Hack the planet.

L'intenzione è chiara e probabilmente potrebbe bastare già questa sola frase, impressa sullo sfondo alla finestra d'accesso, ad invogliare molti di voi a provarla. Sto parlando di Bauer Puntu, simpatica ed accessoriata distribuzione Ubuntu candidata a distribuzione preferita di ogni smanettone che si rispetti.

Se non siete ancora convinti, beh, a questo punto dovrei consigliarvi di dare un'occhiata allo spot (sì, ce n'è uno!), ma temo che possa suscitare l'effetto contrario, ad ogni modo se vorrete anche voi partecipare all'emozione di vedere uno spot di Linux, a voi il video

Bauer Puntu si caratterizza di una serie di sfaccettature. Prima tra tutte l'assenza di Unity; grande pregio per una derivata di Ubuntu, colpisce per la straordinaria velocità di esecuzione: l'ho provata in  modalità live su macchina virtuale, e da USB ed ho deciso di installarla "al volo", non curandomi di salvare alcunchè dei dati presenti sul mio piccolo affezionato eeepc 900,  che in pochi minuti ha avuto il suo nuovo cuore Linux.

Il logo verde acido oltre ad essere bruttino e ricordare molto il simbolo dei rifiuti speciali ospedalieri, ha tutto sommato un che di  cyber punk, un sapore alla "circuit bent" che fa contrasto con la grazia del Cairo Dock (dock in stile Apple) nella parte inferiore dello schermo. Il menu superiore a scomparsa da un po' fastidio all'apertura o al cambio di focus delle schede durante la navigazione, ma complessivamente è sopportabile.

Il dock è riccamente assortito di applicazioni e tra di esse alcune strane icone fanno capolino: si tratta del penetration testing software GiWepa (per le reti wifi) del framework per verificare la sicurezza di applicazioni web Metasploit, e di un comodo scanner antivirus; poi troviamo gli utili GParted Partimage per la gestione delle operazioni sulle partizioni quali ridimensionamento, clonazione e simili, l'immancabile e velocissimo browser Chromium (clone Linux di Chrome ) ed infine, losco come pochi, un "Social Engineering Toolkit", che...chissà, chissà...

Fa piacere trovare già installati la Oracle Virtualbox  ed UbuntuTweak; è presente anche Ubuntu Software Center. Manca una suite da ufficio.

Avventurandovi per il menu delle applicazioni, troverete però Wireshark  ed altre sorpresine;

Non resta che procurarselo.
Bauer Puntu non è disponibile su Distrowatch; lo trovate invece sul sito ufficiale (se avete fretta qui c'è il file .torrent).

Mi raccomando non fate danni...

email

Autore: GinoCQ

Web designer freelance.

Condividi su