Ubuntu 12.04, wine e il problema con pokerstars

una raffigurazione di tux con alle spalle 4 assi di carte francesiPer tutti quelli che la cercavano,a voi la macgyverata  per aggirare temporaneamente il fastidioso problema che su Ubuntu 12.04 determina l'impossibilità di avviare il client  di Pokerstars.

Nell'attesa che il bug venga identificato e corretto, il "trucco" consiste nell'installare ed eseguire il client con i privilegi di "root";

Dunque se non l'avete già fatto, scaricate e installate l'applicazione "wine" (dal Software Center o da terminale), quindi procurate il client di Pokerstars per Windows dal sito ufficiale;

la seconda cosa da fare è portarsi sul file del setup, e cliccato il tasto destro su di esso, scegliere la voce "proprietà", quindi cliccare in alto sulla linguetta denominata "permessi" e flaggare  la casella in corrispondenza dell'opzione "consenti l'esecuzione del file come programma", passaggio fondamentale    per qualsiasi programma che si voglia utilizzare tramite Wine.

A questo punto entrate nel terminale (programmi>accessori>terminale), digitate il comando sudo su, per loggarvi come amministratore sul vostro sistema, inserite la password e date invio.

Digitate il comando wine e trascinate sulla finestra del terminale il file dalla cartella in cui l'avete precedentemente salvato in modo da visualizzarne il path completo (alternativamente vi toccherebbe navigare le vostre cartelle fino a raggiungerla: fate come ritenete più comodo);

seguite i normali passi dell'installazione e via! Buona partita!

L'unica piccola-grande noia è che ad ogni partita, o meglio ad ogni riavvio, vi toccherà ripetere l'installazione con queste modalità (a partire dal comando wine seguito dal path del setup)...lo so: è noiso, ma -come si dice-  é meglio di niente...

 Immagino che presto verrà trovata una soluzione al problema e ve la presenteremo.
Fate il vostro gioco!

 

Autore: Luigi Lacquaniti

Web designer freelance.

Condividi su