L’italia blocca 27 siti di file sharing come RapidGator e Uploaded

Il blocco non si ferma: la Polizia Postale ha da poco oscurato 27 siti di file sharing, dando cosi un'altra batosta al mondo del Peer2Peer. Il tutto è nato a novembre  da una richiesta di Sunshine Pictures, casa cinematografica italiana che ha denunciato la diffusione illegale del suo film "un mostro a  Parigi". La giustizia italiana ha messo in atto questa procedura in tempi molto veloci (strano eh?) ed ha provveduto all'oscuramento dei principali siti di file sharing/streaming come NowVideo, Nowdownload, Videopremium, Rapidgator, Uploaded, Bitshare, Cyberlocker, Clips House, Cineblog01, Flashdrive, Freakshare, Megaload.

Il blocco è solo a livello di DNS, quindi il tutto è potenzialmente aggirabile usando i vari DNS internazionali come OpenDNS (208.67.220.220,208.67.222.222).

email

Autore: Simone Tambasco

Geek inside (pure troppo)

Condividi su