Hendo, l’hoverboard a levitazione magnetica

hendo-skateRicordate quel video in cui Tony Hawk e Christopher Lloyd -"Doc" di Ritorno al futuro- mostrano entusiasti l'hoverboard, ovvero lo skate a levitazione magnetica che compare in più occasioni nella saga? Beh...era una bufala. Ovviamente.

Ma c'é un nuovo video in giro che vede la star dello skate con un hoverboard ai piedi, o meglio, con qualcosa che ci si avvicina molto.

 

Hendo

Si tratta di Hendo, un progetto che su kickstarter  (link alla pagina) ha raggiunto ed oltrepassato quota 450000 dollari e che fará la sua prima uscita ufficiale attorno ad Ottobre 2015.

La tavola potrá far levitare di mezzo pollice un peso di oltre 100 Kg, funziona a batterie ed ha un costo di 10000 dollari;

per cifre inferiori potrete acquistare un modellino in scala o dei simpatici gadget tra i tanti disponibili, nonché -ovviamente- supportare il progetto.

 

Come funziona

Dal basso della mia parentesi universitaria e da quanto un occhio attento può intuire dai video annessi (nei quali la pavimentazione in rame si fa notare), sembra che alla base del funzionamento di hendo  ci sia la repulsione magnetica. La forma dei pad sottostanti e il rumore di fondo lasciano intuire che vi siano delle elettrocalamite montate su degli assi rotanti in modo da ottenere una sorta di giroscopio magnetico. In un simile scenario é necessaria la presenza di un secondo campo col quale interagire, quindi di una superficie adeguatamente predisposta in grado di fornire un secondo campo magnetico da contrastare.

L'utilizzo dello hendo  sarebbe legato quindi all'uso in aree appositamente predisposte (pavimentate ad hoc), e la tesi é avvalorata dal fatto che queste ultime -gli hendo park- siano parte integrante del progetto. Per ovvie ragioni di marketing la cosa viene menzionata en passant ma non posta molto in risalto.

Insomma, ancora non potrete scappare dai cattivi svolazzando a un metro da terra, ma dovrete limitarvi a "fare i giri" laddove possibile. Magari é un primo passo. una-scena-del-filmSebbene non sia il primo esperimento di levitazione magnetica, il team di hendo  appare fiducioso poiché ritiene la propria tecnica molto più sostenibile e la immagina applicata ad ogni campo della locomozione.

Questa della hoverboard sarebbe dunque una preziosa occasione per farsi conoscere e sperare di essere coinvolti in progetti più grossi e ambiziosi.

Non resta che augurare buona fortuna a Jill e Graig (fondatori del progetto) e convincere qualche amico ricco a comprare una hendo 😀...ed un  hendo park.

Tutte le informazioni le trovate sulla pagina kickstarter e sul sito web ufficiale.

email

Autore: GinoCQ

Web designer freelance.

Condividi su