Da qualche settimana il famoso navigatore made in Google sta (finalmente) implementando delle funzioni prese in prestito dal suo fratellino Waze. Dopo aver visto l’integrazione in mappa degli autovelox, da qualche ora è iniziata la distribuzione di un’altra funzione molto richiesta e fondamentale per iniziare a considerare Google Maps come un vero e proprio navigatore, ossia il tachimetro.

Per verificare se l’opzione risulti già presente sul vostro terminale, andate nelle impostazioni di navigazione di Google Map (menu laterale) e troverete l’opzione da attivare tra le impostazioni di guida.

Da qui in poi troverete l’indicatore della velocità in basso a sinistra nella mappa, assieme al limite di velocità consentito.

Screenshot da AndroidPolice

Questa funzione sta pian piano risultando attivabile in tutto il mondo, se non la vedere ancora disponibile non demordete, è questione di ore.

(PS- sul mio smartphone risulta già attiva 🙂 )

WordPress › Errore

Si è verificato un errore critico sul tuo sito web.

Scopri di più riguardo al debug in WordPress.