Linux: Password dimenticata su Ubuntu?

Triste, ma vero: ogni cosa che si possa memorizzare o possedere può anche perdersi e/o essere dimenticata. Ce ne rendiamo conto quando lo stress ci marca stretti, e le chiavi non si trovano, e il telecomando sparisce...

Come se non bastasse, gnomi, incantesimi e congiure (nonchè eccessi di gioventù) sempre in agguato, possono indurci a dimenticare le nostre password. E la cosa potrebbe evolvere drammaticamente...se non ci fosse WiB, che oggi vuole darvi una mano ad accedere nuovamente al vostro Sistema Operativo preferito.

Oggi vedremo come ripristinare l'accesso al nostro account su un PC con Ubuntu Linux.

Due precisazioni prima di cominciare.

La prima è che, nonostante supponga che possa funzionare ugualmente su altri sistemi operativi Unix-like, la soluzione che segue l'ho testata con la versione 10.10;

La seconda è che non posso assumermi alcuna responsabilità per gli eventuali danni che possano derivare da quanto segue.

Ai fini di una più efficace comprensione (voi mi farete sapere se è così), approccerò alla faccenda a ritroso.

Il nostro obiettivo è servirci del comando passwd;

Il comando passwd, va eseguito all'interno di una shell con privilegi di root (Amministratore);

Per disporre di un simile ambiente, possiamo seguire varie strade.

in questa sede, sceglierò la via più veloce e (a mio avviso) meno macchinosa.

All'avvio, dal menu Grub (se non appare, avviate tenendo premuto il tasto <shift>) selezionate la voce denominata con il nome del kernel, seguito dalla dicitura "Modalità Ripristino", ed alla schermata successiva, scorrendo il menu, troverete, in fondo, una voce denominata root, con accanto la descrizione "Passa ad una shell con privilegi di root";

Fatto ciò, vi troverete davanti il solito ambiente a sfondo nero, nel quale digiterete il comando passwd, seguito dal nome dell'utente a cui si vuole cambiare la password; alla pressione del tasto invio, vi verrà richiesto (2 volte) di digitare la nuova password, quindi potrete riavviare il sistema ed accedere. Magìa fatta.

email

Autore: GinoCQ

Web designer freelance.

Condividi su