Home Guide Wordpress: rinominare la propria cartella sito

WordPress: rinominare la propria cartella sito

wordpress-logoA volte capita che dopo aver installato WordPress ci si accorga di non aver rinominato la cartella sito in maniera adeguata, trovandosi ad esempio il sito “tiziocaio.com” in una cartella che si chiami “sitotiziocaio” oppure più semplicemente “wordpress“, e la cosa -come è notorio- coinvolge tutti i link a files e pagine interne e non si risolve semplicemente rinominando la cartella sito.

tuttavia, i passaggi da seguire sono pochi e semplici: vediamo quali sono.

La prima cosa da fare, a meno che non si abbia intenzione di agire all’antica intervenendo direttamente sul database da phpMyadmin (e rischiando di fare danni…), consiste nell’ installare un plugin dal nome “search and replace” (ne avevamo parlato anche qui): accedete al vostro backend e installatelo;

la seconda cosa sarà invece modificare il path principale,  portandosi alle impostazioni generali e correggere i valori presenti in maniera adeguata (è qui che indicherete a WP il nuovo nome della cartella!).

i campi da modificare nelle impostazioni generali

A questo punto, rinominata la cartella sul vostro spazio remoto, accedendo con un client  ftp, tornate nuovamente al backend, e selezionate la voce search and replace dal menu tools (strumenti, se usate WP in italiano), quindi, indicato il valore da cercare -il  precedente nome della cartella- e quello con cui sostituirlo, potrete in breve tempo procedere a fixare  tutti i problemi residui (search and replace è molto semplice da usare e funziona esattamente come la funzione trova e sostituisci di un qualsiasi editor di testo) e…congratulazioni! Avete finito.

Luigi Lacquaniti
Web designer freelance.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime dal Blog

Netflix: ufficiale l’aumento dei prezzi sui piani Standard (HD) e Premium (UHD)

Era un rumors quasi certo, ed è stato alla fine ufficializzato: Netflix ha aumentato i prezzi su due dei tre piani sottoscrivibili. I piani Standard...

Google Maps: ora visibile anche il tachimetro mentre si guida

Da qualche settimana il famoso navigatore made in Google sta (finalmente) implementando delle funzioni prese in prestito dal suo fratellino Waze. Dopo aver visto...

Mounty: ed i dischi NTFS non sono più un tabù su MacOS

Chi possiede un Mac da diversi anni sa bene quanto sia poco intuitivo ed immediato poter scrivere su un disco esterno in formato NTFS. Il...

Tor Browser: la prima versione stabile è disponibile per Android

Tor, per chi non lo conoscesse, è un sistema di reti che permette di navigare nel web restando completamente anonimi e senza essere tracciati...

Share Mouse: controlla più computer usando un solo mouse

Oggi vi parleremo di Share Mouse, software veramente utile che vi permetterà di poter controllare più computer, usando un solo mouse e una sola...