Home Guide Come aggiornare manualmente phpMyAdmin su Debian/Ubuntu

Come aggiornare manualmente phpMyAdmin su Debian/Ubuntu

Dall’avvento di PHP 7.2 (ora siamo alla versione 7.3.1), molti web software hanno un po’ dato i numeri dovute alle grandi differenze nel codice presenti nelle versioni pre-7.2 di PHP. Nel caso di phpMyAdmin, erano presenti degli annoiantissimi avvisi ad ogni caricamento della pagina, ma grazie alla ultima versione (la 4.8.4) il tutto è ora perfettamente compatibile con l’ultima versione di PHP.

Nel mio caso, usando Debian, i buoni e cari  apt-get update e apt-get upgrade non hanno provveduto all’aggiornamento del pacchetto all’ultima versione, ed invece di giocare con le repository, ho optato all’aggiornamento manuale.

Prima di tutto, fate un backup della cartella, perchè non-si-sa-mai, create una cartella ex-novo e spostatevi nella stessa:

sudo mv /usr/share/phpmyadmin/ /usr/share/phpmyadmin.bak
sudo mkdir /usr/share/phpmyadmin/
cd /usr/share/phpmyadmin/

ora scaricate tramite wget l’ultima versione (ad oggi) di phpMyAdmin, e scompattate il tutto:

sudo wget https://files.phpmyadmin.net/phpMyAdmin/4.8.4/phpMyAdmin-4.8.4-all-languages.tar.gz
sudo tar xzf phpMyAdmin-4.8.4-all-languages.tar.gz

se listate il contenuto della cartella, vedrete la nuova cartella estratta, mettiamo il contenuto della sub-cartella, nella cartella principale con:

sudo mv phpMyAdmin-4.8.4-all-languages/* /usr/share/phpmyadmin

et voilà.

Tornate sul browser al vostro phpmyAdmin e noterete che è stato aggiornato, ed i warnings saranno scomparsi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime dal Blog

Google Maps: al via la modalità “Moto”

Da qualche giorno Google con la sua applicazione Maps ha lanciato la modalità "Due Ruote", ossia come il nome indica, il tragitto suggerito per...

Plex: al via il servizio di streaming gratuito di film e TV show

Plex, il noto media manager nato da costola di XMBC (ora conosciuto come KODI) e divenuto un punto fermo per quanto riguarda la condivisione...

Netflix potrebbe bloccare la condivisione degli account

Uno dei punti più interessanti di Netflix è quello di poter dividere il prezzo dell'account fino a 4 utenti, fattore che sicuramente ha contribuito...

MacOS: come verificare se la propria app installata è 32 o 64 bit

Con l'avvento di Catalina, il nuovo sistema operativo Apple, tra le altre novità ce n'è una che ha frenato gli entusiasmi e le dita...

MacOS: come disattivare l’anteprima dopo lo screenshot

MacOS ha introdotto, su Mojave, una funzione ispirata dalla controparte iOS, ossia la possibilità di poter modificare lo screenshot subito dopo averlo "scattato". Difatti per...