Home Dal mondo Negli aeroporti di Miami si vola con il riconoscimento facciale

Negli aeroporti di Miami si vola con il riconoscimento facciale

Dimenticate carte di imbarco, passaporti e foglietti vari, o meglio, iniziate a prepararvi all’idea. E’ da poco partita, in fase sperimentale nell’aeroporto di Miami, il primo processo di imbarco tramite il riconoscimento facciale.

Per il volo Lufthansa 461  diretto a Monaco, i passeggeri han dovuto solamente posizionare il proprio volto di fronte a uno scanner che, in meno di 2 secondi e con una precisione del 99%, ha identificato tutti i passeggeri. Molto soddisfatta l’azienda Sita, fornitore del software, che grazie alla Polizia Doganale dell’aeroporto di Miami ha potuto testare il sensore in una situazione reale.

 

 

La nuova tecnologia con molta probabilità verrà implementata anche su altri voli di altre compagnie durante il 2019. Staremo a vedere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime dal Blog

Linux on Dex ora compatibile con Galaxy S9, S10, e Tab S5e

Uno dei grandi vantaggi del mondo Android è la loro versatilità. Negli ultimi anni, il mondo Samsung nello specifico, ha introdotto una modalità desktop...

“Quanto è affollato il treno?” Google Maps inizia a chiedere più dettagli ai pendolari

Google Maps è una delle applicazioni più utilizzate giornalmente dalla stragrande totalità degli utenti e nei loro labs spesso vengono introdotte in sordina nuove...

Come testare la versione mobile di una pagina web su Desktop

Spesso, per un motivo o per un altro, ci si ritrova a dover testare una pagina web in modalitá Desktop ed a volte il...

Netflix: eliminato il primo mese di prova gratuito

Da qualche settimana Netflix sta attuando nuovi test proponendo diversi piani tariffari, vedasi in India ad esempio, con un piano super economico o in...

Chrome su Desktop presto permetterà l’installazione delle PWA

Google ha già reso disponibile sul suo browser di "test" Canary, una funzione che a mio avviso è molto, ma molto utile, ed allo...