Home Android Google al lavoro sulla digitalizzazione dei documenti di identità

Google al lavoro sulla digitalizzazione dei documenti di identità

Spulciando le API le IdentityCredential API, pubblicate da Google, pare che il colosso di Mountain View abbia intenzione di digitalizzare i documenti di identità, nello specifico, la patente di guida.

La conferma arriva direttamente da XDA, che nella sua pagina va nello specifico, ed ha una sorta di “intervista’ nei commenti tra utenti (un po’, giustamente, dubbiosi) ed il capo progetto dell’area sicurezza.

Il meccanismo di digitalizzazione dei documenti, è grossomodo un fac-simile di Google Pay e le carta di credito/debito.

Praticamente una volta registrato (ed approvato) il documento, lo stesso potrà essere mostrato, ad esempio, ad un pubblico ufficiale  tramite NFC, direttamente nella schermata di blocco del telefono (stiamo parlando di Android).


Tutto ciò garantirebbe, secondo Shawn Willden (appunto il sopracitato team leader dell’area sicurezza del progetto) una sorta di stato di “lockdown” del telefono in modo che l’agente non possa sbirciare nel contenuto del telefono, ma sia limitato solo ed esclusivamente alla visione del documento.

Non aspettiamoci il rilascio di questa nuova funzione a breve, tralasciando le varie approvazioni legali che variano da Stato a Stato, anche l’hardware dovrà essere compatibile, con CPU  adeguate sotto il punto di vista della sicurezza dei dati. Mentre per il firmware compatibile con le API, è necessario almeno Android R, che verrà rilasciato nel 2020.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime dal Blog

Netflix potrebbe bloccare la condivisione degli account

Uno dei punti più interessanti di Netflix è quello di poter dividere il prezzo dell'account fino a 4 utenti, fattore che sicuramente ha contribuito...

MacOS: come verificare se la propria app installata è 32 o 64 bit

Con l'avvento di Catalina, il nuovo sistema operativo Apple, tra le altre novità ce n'è una che ha frenato gli entusiasmi e le dita...

MacOS: come disattivare l’anteprima dopo lo screenshot

MacOS ha introdotto, su Mojave, una funzione ispirata dalla controparte iOS, ossia la possibilità di poter modificare lo screenshot subito dopo averlo "scattato". Difatti per...

Netflix: ufficiale l’aumento dei prezzi sui piani Standard (HD) e Premium (UHD)

Era un rumors quasi certo, ed è stato alla fine ufficializzato: Netflix ha aumentato i prezzi su due dei tre piani sottoscrivibili. I piani Standard...

Google Maps: ora visibile anche il tachimetro mentre si guida

Da qualche settimana il famoso navigatore made in Google sta (finalmente) implementando delle funzioni prese in prestito dal suo fratellino Waze. Dopo aver visto...