Home Curiosità Riparare i supporti ottici graffiati.

Riparare i supporti ottici graffiati.

Da anni compagni inseparabili di milioni di scrivanie,  CD e DVD continuano a perire nel disordine di queste ultime, spesso graffiandosi, quindi prendendo l’inesorabile discesa verso il cestino dei rifiuti…cose che già sapete; quello di cui invece molti di voi non sono a conoscenza è che spesso la situazione non è poi così compromessa e che quindi non è il caso di perdere la speranza.

I danni alle superfici dei supporti ottici, siano essi CD, DVD, o i nuovissimi Blu Ray, non sono tutti uguali.

E’ importante sapere che i graffi compromettenti, piuttosto che quelli sulla superficie “argentata” (o blu, o fucsia, o verde…) sono quelli sul dorso del CD, ovvero laddove si va a scrivere. Alla luce di questo fatto, alcune attenzioni preliminari possono aiutare a prevenire spiacevoli sorprese. Tanto per dirne un paio la scelta dei supporti (alcuni sono palesemente peggiori di altri)e quella del pennarello con cui si andrà a scriverci su, che deve essere il più morbido possibile.

In ogni caso per il recupero dei vostri supporti ottici, masterizzati e non, una lucidata potrebbe sistemare tutto.

Nonostante mi balenino per la mente millle modi per realizzarne una artigianale, sono qui a consigliarvi un prodotto già in commercio pronto all’uso. Si tratta di una piccola lucidatrice da tavolo, il suo nome è Disk Repair Evo, e con una trentina d’euro arriverà a casa vostra per riportarle i vostri supporti ottici all’antico splendore.

La macchinetta ha dimensioni e peso abbastanza contenuti (160 x 76 mm per meno di 500 gr di peso) e prevede due modalità: lucidatura e riparazione, per le quali include liquidi e spazzole apposite. L’oggetto non è in grado di fare miracoli, ma farà sicuramente meglio di improbabili metodi a base di acqua, fuoco, dita e dentifricio…

Vi invito a visualizzare il video per farvi un’idea.

 

Luigi Lacquaniti
Web designer freelance.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime dal Blog

Netflix: ufficiale l’aumento dei prezzi sui piani Standard (HD) e Premium (UHD)

Era un rumors quasi certo, ed è stato alla fine ufficializzato: Netflix ha aumentato i prezzi su due dei tre piani sottoscrivibili. I piani Standard...

Google Maps: ora visibile anche il tachimetro mentre si guida

Da qualche settimana il famoso navigatore made in Google sta (finalmente) implementando delle funzioni prese in prestito dal suo fratellino Waze. Dopo aver visto...

Mounty: ed i dischi NTFS non sono più un tabù su MacOS

Chi possiede un Mac da diversi anni sa bene quanto sia poco intuitivo ed immediato poter scrivere su un disco esterno in formato NTFS. Il...

Tor Browser: la prima versione stabile è disponibile per Android

Tor, per chi non lo conoscesse, è un sistema di reti che permette di navigare nel web restando completamente anonimi e senza essere tracciati...

Share Mouse: controlla più computer usando un solo mouse

Oggi vi parleremo di Share Mouse, software veramente utile che vi permetterà di poter controllare più computer, usando un solo mouse e una sola...