WordPress – cambiare lingua al Sistema

wordpress-logoHo installato WordPress  varie volte e spesso senza dare troppa importanza alla lingua di installazione (italiano o inglese), anzi a dirla tutta, è più frequente che lo installi in inglese. Ultimamente però ho avuto l'esigenza di cambiare la lingua del backend , e così, dopo essermi documentato ho pensato che un articolo a riguardo sarebbe stato apprezzato.

Prima di cominciare consiglio agli utenti con meno esperienza di agire con cautela, effettuando e un backup preventivo della cartella sito, salvandone una copia sul proprio computer o sullo spazio web stesso, in modo da scongiurare eventuali intoppi (non si sa mai!). In ogni caso non abbiate paura: è un'operazione decisamente alla portata di tutti.

Non essendo possibile diversamente, interverremo "dietro le quinte", agendo direttamente sui files con un client FTP (opportunamente configurato) ed il nostro editor di testo preferito.

Il nostro intervento consisterà nell'aggiunta di una cartella contenente i  files di localizzazione, e nella modifica di una singola riga del file "wp-config";
Procuratevi i files che riguardano la  versione di WordPress in uso, scaricandoli singolarmente (qui trovate quelli per la versione 3.3), oppure estraendoli da una cartella di WordPress in italiano: si tratta di una cartella denominata languages, contenente alcuni files con estensione  ".po" e ".mo". Se la cartella non dovesse essere presente nella directory di destinazione (wp-content), la dovrete creare per poi incollare i files appena nominati al suo interno.

La seconda operazione da eseguire é la modifica del valore di una costante nel file " wp-config", presente all'interno della directory principale del vostro sito.

Dopo aver raggiunto ed aperto il sopracitato file, cercate al suo interno -dovrebbe essere  dalle parti della riga 72- la dichiarazione "define (wp_lang, ' ')", quindi inserite tra gli apici la stringa "it_IT"(senza le virgolette);

la riga da modificare sul file "wp-config.php"

Salvate le modifiche  e verificate che tutto funzioni. Se avrete fatto bene, il backend del vostro sito apparirà magicamente in italiano.

Autore: Luigi Lacquaniti

Web designer freelance.

Condividi su