Home Dal mondo Gli Anonymous rubano circa 90.000 dati dei Militari Statunitensi

Gli Anonymous rubano circa 90.000 dati dei Militari Statunitensi

La guerra informatica del gruppo di hacker che si fa chiamare Anonymous non si ferma e continua a colpire bersagli sempre molti sensibili.
Ora è la volta di Booz Allen , società americana che si occupa di fornire servizi web a diverse istituzioni USA, tra cui anche alcuni corpi militari come

SOCOMUS CENTCOMDipartimento della Difesa, Marina MilitareAir ForceDipartimento della Sicurezza Interna.

 

 

 

 

Tutte queste istituzioni militari ieri sono state soggette ad un attacco hacker che ha portato al furto di account di posta elettronica e dati anagrafici di oltre 90.000 militari statunitensi.

I dati sono stati immediatamente pubblicati in rete e l’attacco rivendicato. Anonymous ha inoltre promesso altre pubblicazioni come quella al fine di dimostrare la vulnerabilità dei sistemi informatici d’oltreoceano.

Oltre ai dati però gli hacker sono riusciti a rubare dai server di Booz Allen Hamilton anche più di 4 Gb di codice sorgente mettendo a segno uno dei colpi più grossi nel corso della guerra che loro stessi hanno definito “AntiSec“. Al momento il Pentagono non ha rilasciato alcuna dichiarazione in merito, anche se si pensa che la stima dei danni causati da questo attacco potrebbe essere ingente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime dal Blog

Tor Browser: la prima versione stabile è disponibile per Android

Tor, per chi non lo conoscesse, è un sistema di reti che permette di navigare nel web restando completamente anonimi e senza essere tracciati...

Share Mouse: controlla più computer usando un solo mouse

Oggi vi parleremo di Share Mouse, software veramente utile che vi permetterà di poter controllare più computer, usando un solo mouse e una sola...

SanDisk mette in vendita (a poco più di 500 €) la prima SD da 1TB

Se siete uno di quelli sempre a corto di spazio nel vostro smartphone (...o sulla vostra Nintendo Switch), SanDisk è pronta a soddisfare ogni...

Android Q: una distro live presto disponibile per tutti

Nel mondo Linux, le "distro live" sono una manna dal cielo, ossia sono quelle distribuzioni che non necessitano di un'installazione e che possono essere...

In arrivo i pagamenti posticipati (ed in contanti) su Google Play Store

Nell'ultima conferenza di Google, il colosso di Mountain View ha annunciato una nuova modalità di pagamento possibile sul Play Store, il noto marketplace per...