Home Linux Ubuntu in low graphical mode

Ubuntu in low graphical mode

Molte soluzioni messe a disposizione dalla community di  Linux, prevedono che il ricorso alla riga di comando, strumento con cui é necessario stare attenti onde evitare danni importanti.

Nel tentativo di disinstallare di Unity -ad esempio- potreste avere agito con troppa foga, ottenendo un Sistema inutilizzabile.

La situazione che vi si fará innanzi sará caratterizzata da una poco eloquente finestra vagamente allusiva ad un Low Graphics mode, e una serie di speranzose opzioni che tentate una per una, si rivelano -ahimé- inefficaci.

ubuntu-low-graphics-mode

Non perderó tempo con la suspance. Andiamo dritti alla soluzione, ovvero la reinstallazione di Unity, possibile solo a patto di poter “tornare sul luogo del delitto”: lanciare una finestra del terminale. Naturalmente vi servirá una connessione ad internet.

Buone notizie: la vostra connessione di rete funzionerá, ma non quella senza fili, quindi dovrete avvicinarvi al vostro router e connettetevi con un cavo di rete.

A questo punto alla pressione dei tasti CTRL ALT F1, avrete davanti la schermata nera del terminale all’

interno della quale dopo aver digitato

apt-get install –reinstall ubuntu-desktop

partirá la reinstallazione di Unity, che vi consentirá  di riprendere ad utilizzare il Sistema, quindi potrete dedicarvi con calma e maggiore attenzione al cambio del vostro ambiente grafico.

Emergenza rientrata. Se volete cambiare ambiente desktop,  provate prima a consultare questo articolo.

Buona lettura.

 

 

Luigi Lacquaniti
Web designer freelance.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime dal Blog

Plex: al via il servizio di streaming gratuito di film e TV show

Plex, il noto media manager nato da costola di XMBC (ora conosciuto come KODI) e divenuto un punto fermo per quanto riguarda la condivisione...

Netflix potrebbe bloccare la condivisione degli account

Uno dei punti più interessanti di Netflix è quello di poter dividere il prezzo dell'account fino a 4 utenti, fattore che sicuramente ha contribuito...

MacOS: come verificare se la propria app installata è 32 o 64 bit

Con l'avvento di Catalina, il nuovo sistema operativo Apple, tra le altre novità ce n'è una che ha frenato gli entusiasmi e le dita...

MacOS: come disattivare l’anteprima dopo lo screenshot

MacOS ha introdotto, su Mojave, una funzione ispirata dalla controparte iOS, ossia la possibilità di poter modificare lo screenshot subito dopo averlo "scattato". Difatti per...

Netflix: ufficiale l’aumento dei prezzi sui piani Standard (HD) e Premium (UHD)

Era un rumors quasi certo, ed è stato alla fine ufficializzato: Netflix ha aumentato i prezzi su due dei tre piani sottoscrivibili. I piani Standard...