Home Guide Da Gnome a Xfce e ritorno: cambiare ambiente desktop su Ubuntu

Da Gnome a Xfce e ritorno: cambiare ambiente desktop su Ubuntu

ubuntu-logoRecentemente, non avendo a portata di mano il CD di Ubuntu, dopo aver installato Xubuntu su un notebook, cercavo una soluzione per convertire questa nell’altra distribuzione, dopo una breve e svogliata ricerca, con mia sorpresa, ecco che ho scoperto che la soluzione c’è ed è abbastanza semplice.

Come è evidente sin dal primo approccio, la principale differenza tra Xubuntu e Ubuntu consiste nel DE (Desktop Environment) che nel primo è  XFCE, più leggero e performante, nel secondo Gnome, esteticamente più curato e con qualche funzione in più.

A dispetto dei sistemi operativi commerciali, Linux offre all’utente vari Ambienti Desktop, lasciando all’utente la possibilità di scegliere quello che preferisce, nel caso in cui il predefinito non incontri il suo favore, magari per peso o colpo d’occhio.

Il DE, è l’interfaccia grafica (0 GUI) del Sistema Operativo, ovvero lo strato più esterno, fatto di finestre, menu e pulsanti che consentono di interagire con il proprio ambiente di lavoro.

Andiamo al  dunque. Portiamoci nel terminale(applicazioni->accessori->terminale oppure <ctrl> <alt> <t>) e scarichiamo il nostro DE preferito via apt.

Gnome

sudo apt-get install xorg gnome-core

Xfce

sudo apt-get install xubuntu-desktop

KDE
sudo apt-get install kde-full
per la versione completa;

sudo apt-get install kde-minimal

per una versione minimale

sudo apt-get install kubuntu-desktop
per KDE, configurato come in Kubuntu.

In realtà ci sarebbe molto altro…ma per oggi va bene così.

I DE saranno tutti disponibili alla schermata di login sotto il menu “sessione”, consentendovi di saggiare le differenti prestazioni del vostro sistema e di giudicarne la reattività / bellezza in tempo reale.

Questo è quanto.

Buon DE a tutti.

P.S.

Non temete, se digitando la password non vengono visualizzati caratteri di alcun tipo: è del tutto normale. Fate attenzione a cosa digitate e quando finito premete invio.

Luigi Lacquaniti
Web designer freelance.

4 Commenti

  1. […] L’ultima versione , la  11.04, offre la possibilità di provare un nuovo Ambiente Desktop , dal nome Unity, ma a patto che il vostro hardware soddisfi i requisiti per esso (per scoprirlo, basta lanciare nel terminale il comando /usr/lib/nux/unity_support_test -p, o consultare questa pagina)…alternativamente -per fortuna- c’è ancora il caro, meno esigente Gnome (2), come alternativa (o potete sempre aggiungere l’Ambiente Desktop che preferite…). […]

  2. […] Insomma a dispetto delle difficoltà iniziali, dopo un po’ si potrebbe anche cambiare idea. A mio avviso Unity non è esattamente migliore dei suoi predecessori, ma semplicemente diverso; di certo anche per questi è sempre meglio provare prima di esprimere giudizi…se poi ritenete di aver vanificato gli sforzi, potrete sempre installare il DE che preferite(come spiegato qui in precedenza). […]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime dal Blog

Netflix: ufficiale l’aumento dei prezzi sui piani Standard (HD) e Premium (UHD)

Era un rumors quasi certo, ed è stato alla fine ufficializzato: Netflix ha aumentato i prezzi su due dei tre piani sottoscrivibili. I piani Standard...

Google Maps: ora visibile anche il tachimetro mentre si guida

Da qualche settimana il famoso navigatore made in Google sta (finalmente) implementando delle funzioni prese in prestito dal suo fratellino Waze. Dopo aver visto...

Mounty: ed i dischi NTFS non sono più un tabù su MacOS

Chi possiede un Mac da diversi anni sa bene quanto sia poco intuitivo ed immediato poter scrivere su un disco esterno in formato NTFS. Il...

Tor Browser: la prima versione stabile è disponibile per Android

Tor, per chi non lo conoscesse, è un sistema di reti che permette di navigare nel web restando completamente anonimi e senza essere tracciati...

Share Mouse: controlla più computer usando un solo mouse

Oggi vi parleremo di Share Mouse, software veramente utile che vi permetterà di poter controllare più computer, usando un solo mouse e una sola...