Home Wordpress Temi free per WordPress - OMG theme

Temi free per WordPress – OMG theme

Il tema di cui parliamo oggi si chiama OMG. Non ho indagato sul significato a cui alluda, ma pare tanto l’acrostico di “Oh My God!“, poliedrica espressione idiomatica che in questo caso potrebbe intendersi come: posso ottenere questo risultato con un tema free? Ebbene sí.

Si tratta di un tema abbastanza semplice e anche se non troppo personalizzabile, ma con un’idea di base molto accattivante che lo rende complemento ideale per svariati progetti.

Responsivo e pulito, OMG theme, sfrutta le featured image (se volete suggerita qualche soluzione in merito, leggete qui) per creare una struttura a mosaico in homepage, in testa alla quale é disponibile di  default  uno slider jQuery.

Schermata 2015-04-20 alle 10.18.52

Questo tema non include un pannello di personalizzazione proprietario, e rimanda tutti i settaggi alla sezione dedicata nativa di WordPress, dove troverete le sezioni relative a logo, favicon, social link ed effetti dello slider.

il pannello author bio di omg theme per wordpress

Tra le feature  personalizzabili, abbiamo l’ “Author Bio“, un pannello laterale a scomparsa all’interno del quale é possibile inserire una breve biografia o il contenuto che più si crede (si tratta di un widget).

Passabile, ma non da buttare via la disposizione delle pagine interne, nelle quali il contenuto principale trova posto decentrato, affiancato da una colonna di widget all’interno della quale é incluso il menu; immediatamente dopo troviamo gli articoli correlati, con tanto di miniatura della featured image.

layout pagine intererne omg theme wordpress

Concludendo, OMG theme é un’ottima base e consente di ottenere buoni risultati in tempi brevi. La personalizzazione non é molto articolata, ma potrete sempre decidere di collaborare o migliorare il tutto (nessuno ve lo impedisce) : la parola open source  vi dice niente?

Fateci sapere! Buon lavoro.

Luigi Lacquaniti
Web designer freelance.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime dal Blog

MacOS: come disattivare l’anteprima dopo lo screenshot

MacOS ha introdotto, su Mojave, una funzione ispirata dalla controparte iOS, ossia la possibilità di poter modificare lo screenshot subito dopo averlo "scattato". Difatti per...

Netflix: ufficiale l’aumento dei prezzi sui piani Standard (HD) e Premium (UHD)

Era un rumors quasi certo, ed è stato alla fine ufficializzato: Netflix ha aumentato i prezzi su due dei tre piani sottoscrivibili. I piani Standard...

Google Maps: ora visibile anche il tachimetro mentre si guida

Da qualche settimana il famoso navigatore made in Google sta (finalmente) implementando delle funzioni prese in prestito dal suo fratellino Waze. Dopo aver visto...

Mounty: ed i dischi NTFS non sono più un tabù su MacOS

Chi possiede un Mac da diversi anni sa bene quanto sia poco intuitivo ed immediato poter scrivere su un disco esterno in formato NTFS. Il...

Tor Browser: la prima versione stabile è disponibile per Android

Tor, per chi non lo conoscesse, è un sistema di reti che permette di navigare nel web restando completamente anonimi e senza essere tracciati...