Ubuntu e initramfs error: come risolvere il problema all’avvio

grub-menuDopo una brusca interruzione di corrente potreste trovarvi davanti questa situazione: Ubuntu non va piú, nessuna delle soluzioni proposte da GRUB (versioni precedenti, opzioni avanzate...) sembra rivelarsi utile e vi ritrovate davanti alla scritta '(initramfs)' ,  preceduta da un laconico suggerimento a digitare "help" per ottenere la lista dei comandi disponibili. Se dovesse mai capitarci, ecco come fare.Linux initramfs error

Per quanto mi piaccia scrivere, sono quasi dispiaciuto nell'anticiparvi che il nostro incontro di oggi sta volgendo al termine.

In un sistema su cui vi sia installato il solo Ubuntu, la vostra formula magica é la seguente

fsck -yv /dev/sda

Una volta digitata (e premuto invio), se non dovesse accadere nulla, immettete il comando "exit", e -per ragioni attualmente a me ignote-, vedrete comparire e scorrere dei messaggi riguardo alle operazioni in corso. Fatto ció, quindi se il lavoro dovesse aver sortito l'esito sperato,  non vi resterá che dare il comando "reboot"; altrimenti vi verrá indicata la partizione che ha problemi e vi toccherá (che fatica!) digitare nuovamente il comando, indicando piú specificatamente la partizione indicata nel messaggio di errore (per i piú pigri riporto di seguito).

fsck -yv /dev/sda2

N.B.: in queste situazioni, la keymap in uso sará molto probabilmente quella USA, quindi molti dei tasti che non siano lettere, daranno un output differente da quanto indicato. Tenete a mente che per il trattino dovrete digitare " ' " (apice singolo o apostrofo); mentre per lo slash il tasto " " .

Dimenticavo: per la buona riuscita del tutto é fondamentale andare su Facebook, cercare la pagina di WebInBlack e mettere subito  "mi piace"!

Autore: Luigi Lacquaniti

Web designer freelance.

Condividi su