Home Guide Ubuntu: aggiungere modelli per il menu Nuovo Documento

Ubuntu: aggiungere modelli per il menu Nuovo Documento

Certamente vi sarà capitato, ospiti di qualche amico o parente, volendovi fare un caffè, di perdervi alla ricerca della profumata polvere nera. Non è impossibile che vi sia capitato anche, a fine ricerca, di trovare più logica la sua collocazione, quindi di considerare di fare altrettanto. E’ successo a me. E ora il mio barattolo del caffè sta in frigo.

Passando a Linux, nel ritrovarci davanti un diverso ambiente Desktop, incappiamo in piccole difficoltà che  una volta risolte ci fanno pensare a situazioni del tipo sopra descritto. Una di queste riguarda il tasto destro del mouse e di quel menu “Crea Documento“, corrispondente del Windowsiano immagine esplicativa del risultato“nuovo”, a partire dal quale è solitamente possibile creare documenti di testo e quant’altro, ma che per come si presenta“al naturale”, in Ubuntu (e simili) lascia l’utente medio piuttosto disorientato, consentendo la creazione di un file vuoto, che resta senza estensione se non la si appone…

Ciò accade perchè non è (ancora) definito alcun modello; E’possibile infatti definirne svariati, in modo da averli disponibili per il futuro. Un modello (o template), non è altro che un file vuoto con l’estensione preferita, che può essere generato manualmente o a partire dall’editor che lo produce, sia esso un editor di testo, css, html o altro… Non esistono limitazioni a riguardo.

I modelli sono contenuti nella sottocartella .Modelli, che si trova in Home (o Casa o cartella Utente).

Tutti i files che salveremo all’interno della cartella .Modelli, compariranno come opzioni del menu “nuovo”, che appare alla pressione del tasto destro del mouse.

La cartella .Modelli, come si nota dal punto iniziale, è nascosta.

Va pertanto resa visibile, e lo sarà, unitamente a tutto il resto, alla pressione simultanea dei tasti <CTRL> e < H>(senza le parentesi angolari :P). Ovviamente per nascondere nuovamente i files è sufificente ripetere l’operazione.

Se dovessero esserci ancora dubbi, questo esempio pratico fisserà meglio il concetto.

Volendo far comparire la celeberrima voce “nuovo documento di testo“.

Dopo aver abilitato la visualizzazione di Cartelle e Files nascosti (vedi su):

  1. Portatevi nella cartella Modelli (Utente->Modelli);
  2. Create un file vuoto, a partire dalla voce crea file vuoto, dal menu nuovo(…);
  3. Rinominatelo come “Nuovo Documento di Testo.txt” (l’estensione è importante).

Avete finito: non resta che provare.

Adesso ditemi dov’è che d’ora in poi terrete il vostro barattolo del caffè.

Ciao!

Luigi Lacquaniti
Web designer freelance.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime dal Blog

Netflix: ufficiale l’aumento dei prezzi sui piani Standard (HD) e Premium (UHD)

Era un rumors quasi certo, ed è stato alla fine ufficializzato: Netflix ha aumentato i prezzi su due dei tre piani sottoscrivibili. I piani Standard...

Google Maps: ora visibile anche il tachimetro mentre si guida

Da qualche settimana il famoso navigatore made in Google sta (finalmente) implementando delle funzioni prese in prestito dal suo fratellino Waze. Dopo aver visto...

Mounty: ed i dischi NTFS non sono più un tabù su MacOS

Chi possiede un Mac da diversi anni sa bene quanto sia poco intuitivo ed immediato poter scrivere su un disco esterno in formato NTFS. Il...

Tor Browser: la prima versione stabile è disponibile per Android

Tor, per chi non lo conoscesse, è un sistema di reti che permette di navigare nel web restando completamente anonimi e senza essere tracciati...

Share Mouse: controlla più computer usando un solo mouse

Oggi vi parleremo di Share Mouse, software veramente utile che vi permetterà di poter controllare più computer, usando un solo mouse e una sola...