Home Linux Mini-distribuzioni: a tu per tu con Slax Linux

Mini-distribuzioni: a tu per tu con Slax Linux

Continuiamo ad esplorare il mondo del software libero.il quadrifoglio, logo di slax

Per tutti gli smanettoni, i curiosi e gli appassionati, oggi ci occuperemo di Slax, la minidistribuzione live di Linux, derivata da Slackware, piccola e scattante (la iso di base pesa 200 MB ).

Tra le caratteristiche che saltano all'occhio, la prima non riguarda la distribuzione in sè, bensì il sito ufficiale, che, a partire da un servizio di personalizzazione dei pacchetti, consente di farcire la propria iso confezionandola a piacimento dei pacchetti desiderati, prima di scaricarla. A tal proposito vi invito a visitare la sezione dedicata ai moduli, per non lasciare nulla al caso.

Essendo mia intenzione testare questa minidistribuzione sul mio netbook, ho incluso vari drivers e La pagina di personalizzazione dei pacchetti (in basso i link per il download)servizi wifi, nonchè quanto ho trovato inerente all'hardware in questione (sono presenti dei files dedicati all'eeepc).

Alternativamente al file iso, è possibile scaricare la versione per l'avvio da USB: si tratta di un file (tar: vi serve 7zip o winrarper decomprimerlo),  da decomprimere su una pendrive, che va resa poi bootabile.[spoiler show="Clicca qui per sapere come"]

Per rendere avviabile la pen-drive è però necessaria una operazione preliminare
Connettete la pen-drive ad un pc su cui giri Windows(!), e portatevi nella cartella "boot", all'interno di essa, raggiungete il file  "bootinst.bat" ed eseguitelo cliccandoci due volte: tutto qui. Sse dovessero manifestarsi finestre d'errore (a qualcuno è capitato), cliccate tranquillamente su "ignora".

[/spoiler]

Cominciamo.

Una volta inserito il CD (o la pen-drive), ci si ritrova davanti a varie opzioni d'avvio: testuale, con GUI, usando il driver video VESA, poi abbiamo l'esecuzione sulla memoria RAM(analogamente a quanto avviene in DSL e PUPPY), l'esecuzione in modalità PXE server, e l'opzione "always fresh"(una particolare modalità di sola lettura che non salva i dati della sessione, altrimenti scritti su un file ad hoc), e infine l'utile  memtest86+.il menu di Slax

Il boot avviene senza problemi, l'Ambiente Desktop carica presto e non ha bisogno di presentazioni: si tratta del solito KDE, che con il suo layout, è  piacevole e intuitivo anche per il neofita, grazie alla disposizione in stile Windows con il classico menu a sinistra e l'area di notifica a destra.

La dotazione software di base è in grado di accontentare l'utente in tutte le operazioni quotidiane.

Troviamo il browser Firefox, il client di posta KMail, il client di messaggistica istantanea multiprotocollo (per msn & co.) Kopete, un client VNC , un lettore di PDF, una suite Office minima, comprensiva di editor di testo, foglio di calcolo e del programma per le slides, una sezione multimediale con un mediaplayer audio/video, un software di masterizzazione (X3B) e un CD ripper. Non tantissimo, ma quanto basta per non lamentarsi. E' inoltre presente una sezione giochi.

Personalizzare Slax è molto semplice, grazie all'applicazione "Slack Module Manager", che interfacciandosi anche con la sezione dedicata sul sito web, consente l'ampliamento della dotazione software al volo. E'anche possibile copiare manualmente i moduli che si desiderano all'interno della cartella di sistema apposita ("modules", si trova in "slack") e il gioco è fatto.

A dirla tutta, seppur veniale, si è manifestato qualche piccolo problema, in particolare con il wifi: ho avuto diffficoltà a connettermi, per via dell'assenza del modulo relativo al supporto della crittografia (si chiama wpa_supplicant e lo trovate qua), ma una volta installato è andato tutto liscio;

Alla luce dei fatti, per una esperienza completa e soddisfacente, conviene utilizzare Slack in versione avviabile da USB(vedi istruzioni sopra) ed espanderla a proprio piacimento in itinere.

Nonostante la cosa non sia esplicitamente indicata sul sito ufficiale, è anche possibile installare Slack su disco; se vi interessa farlo, trovate le istruzioni in questa pagina.

Semplice e leggera come si conviene, Slax è un'ottima soluzione portatile, che offre velocità e semplicità d'uso e si presta come base per mille attività.

Chiunque la provi, finirà per averla sempre in tasca. A me piace. A voi?

Fateci sapere!

Luigi Lacquaniti
Web designer freelance.

Ultime dal Blog

Google al lavoro sulla digitalizzazione dei documenti di identità

Spulciando le API le IdentityCredential API, pubblicate da Google, pare che il colosso di Mountain View abbia intenzione di digitalizzare i documenti di identità,...

Negli aeroporti di Miami si vola con il riconoscimento facciale

Dimenticate carte di imbarco, passaporti e foglietti vari, o meglio, iniziate a prepararvi all'idea. E' da poco partita, in fase sperimentale nell'aeroporto di Miami,...

Come aggiornare manualmente phpMyAdmin su Debian/Ubuntu

Dall'avvento di PHP 7.2 (ora siamo alla versione 7.3.1), molti web software hanno un po' dato i numeri dovute alle grandi differenze nel codice...

Rimuovi automaticamente lo sfondo dalle tue foto, con Remove.bg

Tante volte ci siamo cimentarti, chi più chi meno, nella fatidica rimozione dello sfondo da qualche foto usando Gimp, Photoshop o software affini. Diciamocelo,...

Aggiornamento per Facebook Messenger Lite: sì all’invio di video e altro

Facebook ha finalmente rilasciato un aggiornamento per la sua versione Lite di Messenger, app alternativa che permette di chiacchierare coi propri contatti Facebook,...