Home Guide Joomla! migrare alla versione 2.5 con jUpdater

Joomla! migrare alla versione 2.5 con jUpdater

jUpgrade_logoEccoci di nuovo a parlare di Joomla!.

Come saprete, quella di tenere aggiornato il proprio CMS è una buona e sana abitudine dagli indubbi vantaggi.

Non tutti i CMS sono uguali, stessa cosa per le relative operazioni di manutenzione quali ad esempio le procedure di aggiornamento.

Nel caso di  Joomla! ad esempio, si constata amaramente (specie se la vostra versione di origine  è la 1.5) che i passaggi da seguire sono meno ovvi di quanto non si immagini.

Questo perchè non è presente alcun componente nativo  dedicato.

E’ dunque necessario ricorrere ad un plugin esterno.

Come indicato nel titolo, oggi vedremo come migrare il proprio sito Joomla! alla versione 2.5 (2.5.6) -che è una LTS-, e non ad altre versioni inferiori a quest’ultima: se per mantenere la compatibilità di qualche plugin indispensabile o per altre ragioni, vi occorresse un avanzamento intermedio -magari alla 1.7-,  la strada da seguire sarebbe un’altra, tuttavia credo che sappiate che è meglio non utilizzare software obsoleto per evitare difficoltà e diffidenze varie (e legittime) da hoster grandi e piccini.

Andiamo avanti.

Il plugin da procurare si chiama JUpgrade

Le versioni  di JUpgrade disponibili sono due, e differiscono per la presenza o meno del supporto, che è offerto a pagamento.

Il sito su cui lo potrete trovare è questo.

Per ottenere il link al download, è necessario registrarsi sul sito (gratuitamente), e portare a termine la procedura di acquisto per la versione scelta fino al checkout. 

Non spaventatevi: se avrete scelto la versione giusta, non vi sarà chiesto un centesimo.

Ottenuto il plugin, lo si potrebbe anche installare ed eseguire direttamente online, ma dati i blocchi e le anomalie riscontrati da molti utenti, specie nella fase conclusiva, è la stessa  Comunità Joomla!, a suggerire di trasferire preventivamente il sito in locale (qua una guida a riguardo), eseguire l’operazione e infine procedere nuovamente al caricamento via FTP.

Per funzionare correttamente, JUpgrade richiede che l’estensione di sistema ” MooTools Upgrade ” sia  abilitata, quindi se non l’avrete già fatto prima, portatevi nella sezione delle estensioni e provvedete.

Tutto è pronto.

Avviata la procedura di upgrade, visualizzerete lo stato di avanzamento dettagliato, quindi l’esito del tutto.

jupgrade schermata di aggiornamento

Questo componente effettuerà un download dei files aggiornati e configurerà opportunamente un nuovo file di configurazione ( configuration.php) aggiungendo tra le altre cose un riferimento al prefisso delle nuove tabelle create sul database dall’aggiornamento, affinchè il Sistema funzioni correttamente.

Al termine, verranno mostrati due links attraverso i quali visualizzare il front o il backend (amministrazione) della versione aggiornata del proprio sito per verificare che tutto funzioni, ma attenzione: in questa fase il sito non è ancora effettivamente aggiornato. Per portare a termine l’operazione sarà necessario trasferire i files contenuti all’interno della sottocartella “jupgrade” nella root del vostro sito, sovrascrivendo tutto.

http://www.saturnonlineshop.it/wcsstore/MMCatalogAssetStore/asset/images/544589/544589-full.jpgIn futuro, potrete aggiornare la struttura, mediante un comodo tasto all’interno del pannello di controllonel backend.

Se l’icona presenta un pedice raffigurante un punto esclamativo su sfondo rosso,  (vedi immagine),  saranno disponibili nuovi aggiornamenti, ma questa volta li potrete effettuare semplicemente cliccandoci su, in tutta comodità. 

E’ anche vero che in quest’ultima fase potrebbero verificarsi degli errori, ma ce ne occuperemo presto.

Luigi Lacquaniti
Web designer freelance.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime dal Blog

Netflix: ufficiale l’aumento dei prezzi sui piani Standard (HD) e Premium (UHD)

Era un rumors quasi certo, ed è stato alla fine ufficializzato: Netflix ha aumentato i prezzi su due dei tre piani sottoscrivibili. I piani Standard...

Google Maps: ora visibile anche il tachimetro mentre si guida

Da qualche settimana il famoso navigatore made in Google sta (finalmente) implementando delle funzioni prese in prestito dal suo fratellino Waze. Dopo aver visto...

Mounty: ed i dischi NTFS non sono più un tabù su MacOS

Chi possiede un Mac da diversi anni sa bene quanto sia poco intuitivo ed immediato poter scrivere su un disco esterno in formato NTFS. Il...

Tor Browser: la prima versione stabile è disponibile per Android

Tor, per chi non lo conoscesse, è un sistema di reti che permette di navigare nel web restando completamente anonimi e senza essere tracciati...

Share Mouse: controlla più computer usando un solo mouse

Oggi vi parleremo di Share Mouse, software veramente utile che vi permetterà di poter controllare più computer, usando un solo mouse e una sola...