HomeGuideCome effettuare un backup e ripristinare le reti wifi memorizzate

Come effettuare un backup e ripristinare le reti wifi memorizzate

Cambio di pc e  formattazioni, determinano per l’utente meno esperto la perdita delle password delle reti senza fili, e quando le reti sono tante, la cosa è piuttosto antipatica.

Effettuare il backup delle reti senza fili è possibile grazie a netsh, un comando dedicato alla gestione di rete.

N.B.:Le istruzioni che seguono valgono per Windows 7 e versioni successive.

Vediamo come fare.

Per prima cosa è necessario accedere al prompt dei comandi con privilegi da amministratore. Il comando

netsh wlan show profiles

vi mostrerà l’elenco delle reti memorizzate sul vostro pc; una volta che vi siete accertati di quali reti siano salvate, create una cartella sul Desktop, rinominatela in RETI e con il comando seguente potrete effettuare il backup delle impostazioni

netsh wlan export profile key=clear folder="%UserProfile%\Desktop\RETI"

Se non vi piace il nome o il percorso, cambiatelo, ma ricordate di indicare una cartella esistente, poichè lo script non la creerà per voi.

Per ciascuna rete salvata, verrà generato un file in formato xml, all’interno del saranno reperibili tutte le informazioni necessarie (anche) al ripristino.

Il comando seguente può ripristinare le reti, ma richiede che gli indichiate i files uno per volta…

netsh wlan add profile filename="percorso del file  .xml " user=current

A questo punto però, con due nozioni e un minimo d’ingegno, ho trovato una soluzione che automatizza il tutto. Si tratta di una cosa piuttosto grossolana, ma efficace.

Automatizzare il ripristino delle reti con una batch

Se avete seguito alla lettera le indicazioni per il backup, vi ritroverete una cartella chiamata RETI da qualche parte. Copiatela sul Desktop, quindi create un documento di testo e incollate il seguente comando al suo interno

for %%f in (%UserProfile%\Desktop\RETI\*) do netsh wlan add profile filename="%%f" user=current

salvate in formato .bat : se avete optato per il blocco note, dovrete indicare nella finestra di salvataggio l’opzione “tutti i files” e indicare il nome che preferite, seguito dall’estensione .bat. A questo punto non resta che lanciare il file e assistere al prodigio.

Luigi Lacquaniti
Tecnico e Web designer freelance.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime dal Blog