Windows: cambiare le impostazioni TCP/IP con una batch

Una delle noie che i sistemi Microsoft si trascinano dietro da tempo, è la -a dir poco- legnosa gestione dei parametri di rete.

Spostandosi di  luogo in luogo, gli utenti si trovano costretti ogni volta, ad avventurarsi tra i parametri TCP/IP per poter navigare se la LAN(WLAN) a cui si devono connettere è configurata diversamente.

Da tempo è disponibile  in rete tutta una serie di rimedi a questo nefasto inconveniente, quali l'installazione di software aggiuntivo (alcuni notebook hanno a corredo un qualcosa che si presti all'uopo), il drastico passaggio a  sistemi unix-like :D...oppure una serie di files "batch" coi quali poter impostare la nostra connessione ai parametri preferiti ogni volta che lo desideriamo. Bastano poche righe di codice e un sano "copincolla" da modificare per il futuro e il gioco è fatto.

Tramite questo file batch (.bat), lanceremo il comando NETSH ('applicazione deputata al cambiamento delle impostazioni di rete) con gli argomenti che desideriamo, ovvero i parametri di rete, opportunamente formattati.

Basta creare un file di testo con il blocco note e compilarlo secondo le modalità seguenti.

!!Attenzione, per gli utenti Vista e Win7, lo script andrà eseguito con privilegi da amministratore(tasto destro sul file->esegui come amministratore)!!

Se ciò che ci serve è una configurazione con IP autoassegnato (DHCP) scriveremo

netsh interface ip set address name="Connessione alla rete locale (LAN)" source=dhcp

netsh interface ip set dns name="Connessione alla rete locale (LAN)" source=dhcp

Se invece  abbiamo necessità di una configurazione manuale:

netsh interface ip set address name="Connessione alla rete locale (LAN)" source=static addr=10.0.0.1 mask=255.255.255.0 gateway=10.0.0.254 gwmetric=0

netsh interface ip set dns "Connessione alla rete locale (LAN)" static 212.216.112.112 Primarys

Dove name , sarà ilnome della connessione che vorrete modificare, addr, è chiaramente l'indirizzo IP da assegnare, mask rappresenta la subnet  e gateway...beh cosa mai sarà. Infine troviamo il DNS (nell'esempio se ne usa uno Telecom), che dipende dalla compagnia che avete scelto (ma che potete anche impostare al valore del gateway).

Copiando il testo dei singoli esempi in due files distinti (opportunamente  salvati/rinominati con estensione ".bat"), potremo dire addio al disagio e risparmiare secondi (o minuti) preziosi.

Se vi va di approfondire la faccenda, c'è anche questo link.

 

Autore: Luigi Lacquaniti

Web designer freelance.

Condividi su