5 miti da sfatare sulle ripetizioni di matematica

Le ripetizioni di matematica spesso sono associate a noiosità, rigore estremo, lezioni frontali tra docente e alunno e a una mole di esercizi da risolvere, oltre che a numerose formule da sapere a memoria per la risoluzione di problemi di algebra, trigonometria e geometria.

In realtà vedremo nei paragrafi che seguono come le lezioni di matematica possano risultare coinvolgenti e soprattutto al passo coi tempi, grazie soprattutto all’impiego delle nuove tecnologie.

Matematica e nuove tecnologie: lezioni via Skype

In realtà, pur essendo una disciplina scientifica e rigorosa, la matematica oggi può essere imparata in modo interattivo e diverso dai metodi tradizionali, utilizzando ad esempio Skype come mezzo di comunicazione per apprendere in videochat i suoi principi di basilare.

Il seguente link vi propone numerosi tutor privati, disposti a fornirvi ripetizioni di matematica in modo professionale direttamente dalla scrivania di casa vostra: https://preply.com/it/skype/tutor-matematica.

Imparare divertendosi mediante siti online specializzati

Esistono poi numerosi siti internet, come ad esempio Youmath (www.youmath.it), in cui potete trovare esercizi da svolgere, schemi riassuntivi con le principali formule matematiche.

Per i più piccini invece Piccoli Matematici (www.piccolimatematici.it) rappresenta un modo divertente di imparare le principali operazioni, attraverso esercizi ludici specificatamente pensati per i bambini e la loro inesauribile voglia di apprendere divertendosi.

Redoc.com è invece la più grande palestra italiana di matematica online, che propone lezioni online divise a seconda dell’istruzione dell’alunno, il quale avrà a disposizione un profilo personalizzato con il quale accedere ai contenuti didattici e agli esercizi.

Vi sono infine contenuti ludici e pacchetti a pagamento personalizzati per studenti alle prese con gli esami di maturità, che in modo semplice e veloce potranno avere a disposizione sul proprio PC tutti gli strumenti per affrontare la temutissima prova di matematica in totale serenità.

Applicazioni di matematica per smartphone

Che gli adolescenti vivano quasi in simbiosi con il proprio smartphone è oramai un dato di fatto; quindi perché non provare a unire la loro passione per la tecnologia all’apprendimento della matematica?

Questo ragionamento è alla base delle app per smartphone ideate da numerosi sviluppatori; tra queste rientra ad esempio Wolfram Alpha, un’applicazione che consente di effettuare calcoli complessi, ma che al contempo permette di visionare ogni singolo passaggio, in modo tale da visualizzare gli errori commessi in modo semplice e immediato.

iMatematica è invece un’app che mette nelle mani del ragazzo tutte le principali formule di base, evitando così di avere sempre a portata di mano un enorme fardello di libri di testo, anche nel momento in cui si affrontano ripetizioni private.

Autore: Simone Tambasco

Geek inside (pure troppo)

Condividi su